Campitello Matese: impianti affidati alla Dga Funivie

La stagione sciistica 2016/2017 passa nelle mani di imprenditori privati: sarà la Dga Funivie Srl a gestire gli impianti sciistici di Campitello Matese. La Società, composta da un gruppo di operatori del posto con sede a San Massimo, è l'aggiudicataria del bando di sub-affitto per la gestione degli impianti di risalita della stazione sciistica di Campitello Matese nel triennio 2016 / 2019. L’offerta, unica pervenuta entro il termine del 10 ottobre fissato nell’avviso della centrale unica di committenza, è di 60.600 euro annui. La durata del sub affitto è di tre anni.

Chiarimenti di avvio stagione

Gli Amministratori di Funivie Molise Spa e Sviluppo Montagna Molisana SpA sono a far presente che per le problematiche poste sul tappeto dall’Associazione La Lince ed inerenti il nuovo impianto di risalita di Capo d’Acqua e del laghetto per l’impianto di innevamento è necessario far riferimento ad altri soggetti giuridici; Funivie Molise Spa è la Società preposta alla gestione degli impianti e delle piste della stazione sciistica pertanto non può essere ritenuta responsabile per l’esecuzione di opere pubbliche e di programmi di investimento che fanno capo agli organi competenti ai quali doveva essere rivolto l’invito al fine di ottenere delucidazioni. Nonostante l’estraneità alle problematiche si precisa che per quanto riguarda i lavori della Capo D’Acqua sono state numerose le sollecitazioni volte all’accelerazione dell’avvio dei lavori della seggiovia ed è’ notizia di questi giorni che i lavori di specie inizieranno entro poco tempo e che l’impianto potrebbe essere messo in funzione addirittura già dalla prossima stagione invernale. Per quanto riguardo il ripristino del “laghetto”, la società Funivie Molise S.p.A., ha incaricato due ditte per l’esecuzione dei lavori tenendo a precisare che la situazione di usura è ereditata dagli anni trascorsi e da una realizzazione, ad opera delle precedenti gestioni, non proprio a regola d’arte dello stesso invaso. In ordine invece alla programmazione della stagione invernale che diversamente dalle altre questioni è riconducibile alla Funivie Molise SpA, possiamo informarVi che le manutenzioni ordinarie degli Impianti di risalita sono state avviate già dai primi giorni del mese di agosto e che quindi entro il mese di ottobre gli impianti potrebbero già essere collaudati e pronti per la messa in esercizio. Circostanza, questa, visti gli anni scorsi alquanto sorprendente. Ricordiamo inoltre che la scorsa stagione sciistica è terminata il 26 aprile 2015 registrando numeri soddisfacenti e la società Funivie Molise si è adoperata, per quanto in proprio potere e nei limiti imposti dal mandato di gestione, per garantire una buona fruibilità e promozione turistica della stazione anche nei mesi successivi: - in occasione del Giro d’Italia la Seggiovia del Caprio è rimasta aperta al pubblico; - nel corso del mese di agosto la Seggiovia del Caprio e il Tappeto sono rimasti in funzione ad uso turistico. Inoltre si è chiusa, lo scorso 15 settembre, con buoni risultati la prima parte della campagna promozionale di prevendita degli abbonamenti stagionali che continuerà fino all’8 dicembre prossimo.

chi siamo

Chi è Funivie Molise

Funivie Molise S.p.A. nasce nel 2009 su iniziativa della Regione Molise per sovrintendere alla gestione degli impianti di risalita e di tutte le attività di sviluppo e valorizzazione di Campitello Matese a cui, nel Dicembre 2012 si sono aggiunti gli impianti di Capracotta.

Una nuova società creata per rimettere in movimento tutta l’attività turistica sul Matese e sul Molise Altissimo, in modo tale che le due stazioni sciistiche allargassero

 

la loro offerta turistica, particolarmente al Centro – sud, con conseguenti ritorni di immagine per l’intera Regione.

Intento della società, è quello di incrementare l’appeal, migliorando sempre più l’offerta turistica, investimenti mirati negli anni a venire, con la realizzazione della Seggiovia Capo D’Acqua a Campitello Matese e l’implemento dell’area sciabile a Monte Capraro Capracotta, in modo da poter soddisfare tutte le esigenze della sempre crescente clientela.

Un sistema turistico forte di numeri e manifestazioni di livello internazionale, che nell’arco degli anni, ha permesso di far conoscere e apprezzare le due stazioni sciistiche ad un utenza extraregionale.

 

Massimiliano Blardone a Campitello Matese per la Capo D'Acqua verso l'omologazione FISI

Una stagione sciistica iniziata in sordina per le poche nevicate che ha poi ripreso rotta riuscendo a registrare numeri importanti. Si pensa ora al futuro e proprio in questi giorni una delle piste più importanti della stazione sciistica, la Capo D’acqua, è oggetto dell’omologazione Fisi. L’obiettivo è quello di dedicare una parte della pista all’attività agonista e preparatoria per gare nazionali e internazionali. In occasione di questo importante traguardo, grazie alla collaborazione tra Funivie Molise e tutti gli operatori della stazione sciistica, da lunedì 30 Marzo a Mercoledì 01 Aprile sarà ospite della stazione il Campione dello sci alpino italiano Massimiliano Blardone. Specialista in slalom gigante, sette successi in coppa del Mondo, 24 volte sul podio e recentemente nominato Istruttore Nazionale Fisi avrà il compito di testare la pista della Capo Acqua. Il Campione durante il suo soggiorno a Campitello Matese terrà degli stage tecnici di slalom gigante . Sono previsti inoltre incontri con i ragazzi degli sci club molisani e con tutti gli appassionati di sci. Tra gli eventi di fine stagione ricordiamo il parallelo in notturna che si terrà Sabato 28 Marzo, sempre sabato sera Snow Park aperto e poi, Martedì 7 Aprile, tutti a salutare la neve con lo skipass che costerà solo 1,00euro.

Stagione 2015: neve altalenante

(11/01/2015) In merito all'avvio di stagione incerto, Funivie Molise tiene a sottolineare che la causa principale dei disaggi è lo scarso innevamento.

Mentre risulta regolarmente aperta la stazione sciistica di Capracotta Monte Capraro, le bufere dei giorni passati e il vento di scirocco che è succeduto, hanno sciolto gran parte della neve presso la stazione di Campitello Matese, lasciando le condizioni minime indispensabili per sciare solo nella parte bassa, dove comunque si è dovuto intervenire con neve di riporto su diverse piste.

Per quanto riguarda la situazione tecnica degli impianti di risalita e di innevamento artificiale che sui social sono stati al centro dell'attenzione e causa di “gossip” in questo avvio di stagione 2015 , la direzione sottolinea che tutti gli impianti di risalita sono regolarmente certificati e funzionanti. La loro apertura / chiusura è decisa quotidianamente sulla base dello stato delle condizioni delle piste, del meteo e di sicurezza. Ne è data comunicazione ufficiale attraverso bollettini quotidiani diramati attraverso social e media ed il sito ufficiale www.moliseski.it ove è possibile verificare lo stato di apertura di impianti e piste sia di Campitello Matese che di Capracotta. La biglietteria è comunque raggiungibile telefonicamente per informazioni e assistenza in orari d'ufficio.

Infine per quanto riguarda l’impianto di innevamento artificiale della stazione di Campitello Matese, è da sottolineare che pur avendo qualche piccolo problema tecnico, risulta efficiente al 90% ed'è pronto ad entrare in funzione appena le temperature lo consentiranno.